storia del maestro che sfidò la guerra_Melis_Mondadori

Storia del maestro che sfidò la guerra

di

Storia del maestro che sfidò la guerra, Alberto Melis
Mondadori, 20 giugno 2017, Collana: Oscar primi junior, illustrazioni di Elisa Macellari, ISBN: 978-8804676225

Scrivere di libertà non è facile. Si rischia di tratteggiare un concetto altisonante e molto artificiale. In Storia del maestro che sfidò la guerra, invece, la libertà è qualcosa di pratico. È fatta di carta e di parole, di persone che leggono e scambiano i propri pensieri.

Il libro di Alberto Melis, arricchito dalle illustrazioni di Elisa Macellari, è ambientato nell’Afghanistan squassato dalle guerre in cui ancora si patiscono le conseguenze inflitte dall’incursione talebana. La protagonista Maryam ha perduto i genitori e la sorellina ed è costretta a trasferirsi in un piccolo villaggio, dove vivono gli zii. La sua realtà è cambiata radicalmente. Non ha più l’elettricità e l’acqua corrente, ma soprattutto non sente più quel tepore che la presenza della famiglia le assicurava. Le sue radici si sono frantumate e ora combatte per ricostruire la propria identità. Qui, però, incontra una figura bizzarra e speciale. Il maestro Amir gira in bicicletta per il villaggio e porta sempre con sé una cassetta di legno. Al suo interno conserva libri colorati da far leggere a chi incontra. L’unica a poterlo fare, però, è proprio Maryam, tutte le altre bambine non hanno mai imparato a leggere a causa del divieto imposto dai Talebani.

D’un tratto cose sorprendenti iniziano ad accadere nel villaggio. Si intrecciano corrispondenze segrete, mentre Maryam legge ad alta voce e insegna l’alfabeto alle altre bambine. Così si sfida il regime e la violenza, a suon di frasi e di racconti. In quella cassetta di legno, nelle impalpabili parole pronunciate dalla piccola protagonista è contenuto un enorme potere. La lotta che i personaggi ingaggiano sovverte l’ordine che è stato loro imposto, grazie al coraggio di chi non sa nemmeno imbracciare un fucile, si ritorna a una quotidianità fatta di storie e lentezza. Il lettore ha chiara coscienza del contesto storico, ma è anche sollevato dai tocchi di poesia che ci regala l’autore.

La voce di Maryam risuona in una realtà buia, in uno scenario politico intriso di pericolo, in cui la conoscenza è l’unica chiave per andare oltre, per riprendersi la libertà negata per le strade e nello spirito.

Puoi acquistare Storia del maestro che sfidò la guerra, qui.

Valentina Olivato

Valentina Olivato

Vive attualmente a Bologna, ma ha passato gli ultimi dieci anni vagabondando tra Londra, Lisbona e Roma. Ha lavorato come reporter e speaker radiofonica. Per passione scrive racconti, romanzi e storie dedicate al mondo dell’infanzia. Si è cimentata anche come regista, ma questa è un’altra storia. Si occupa di editing, traduzioni e strategie di comunicazione.
Valentina Olivato

Latest posts by Valentina Olivato (see all)