Cerca
Category:

Recensioni

L’arte s’impara da piccoli!

Alla scoperta di Piero Manzoni, Jackson Pollock e Yves Klein. Cos’è il dripping? Perché questo quadro è tutto blu? Come fa una linea infinita a stare dentro un barattolo? E a essere infinita, poi?! Raccontare l’arte contemporanea ai bambini può esser un’impresa ardua, sebbene siano loro il pubblico migliore per opere come queste. Con questi tre splendidi libri di Fausto Gilberti, editi da Corraini, riusciremo a rispondere a tutte queste domande. Piero Manzoni, Jackson Pollock e Yves Klein sono gli artisti che Gilberti ci presenta, con una prosa asciutta, dosata, e un segno grafico altrettanto essenziale. Nessuna parola è superflua, nessuna illustrazione dispersiva. Le vite dei tre artisti e le loro caratteristiche salienti vengono racchiuse in poche pagine, con semplicità e leggerezza, ma senza nessun accenno di banalità.

Quanti pasticci, Ricottina!

Quanti pasticci, Ricottina!, di Roberta Mastruzzi Einaudi Ragazzi, 2017, Illustrazioni di Angela Marchetti, ISBN: 9788866563747 Ricordate quel sentirsi fragili e diversi? Quel guardare il mondo con gli occhi dell’incertezza? La protagonista di Quanti pasticci, Ricottina! è una ragazzina che fatica a collocarsi nel mondo. Il suo corpo è fatto di morbida ricotta e questa caratteristica la costringe a muoversi con estrema attenzione. I suoi gesti sono lenti e misurati, la sua relazione con l’ambiente che la circonda è impregnata di un forte senso di diversità. Il suo percorso, però, trasforma questa diversità in una forza, in un tassello fondamentale per costruire la propria identità.

Lo Yark

Lo Yark, Bertrand Santini e Laurent Gapaillard Officina Libraria (LO editions), 2015, traduzione di Paola Gallerani, ISBN: 9788897737742 Lo Yark è un mostro alto sei metri, con zanne acuminate, unghie adunche e denti di orso; ha un olfatto sopraffino, è un abile volatore, ma soprattutto, si nutre di bambini. Buongustaio raffinato, ama anche sbocconcellare il loro cervello che – così pare – ha il gusto del marshmallow. Fino a qui tutto nella norma: quante volte ci hanno raccontato di comportarci educatamente ad una cena noiosa o di andare immediatamente a letto altrimenti sarebbe arrivato un mostro (o un comunista) a mangiarci?

Il signor Mani – Romanzo in cinque dialoghi

Il signor Mani - Romanzo in cinque dialoghi, Abraham B. Yehoshua Einaudi, 1994, Traduzione di Gaio Sciloni, ISBN: 978-8806174248 A dispetto del titolo, il signor Mani non è uno, ma sono tanti Mani che si succedono di padre in figlio per dieci generazioni. A ragion del titolo, c’è tuttavia un legame che li unisce e che, idealmente, ne fa un unico signor Mani. Un libro dall’inizio strano e confuso, tra le cui righe aleggia un che di misterioso, sospeso nel dubbio di arrivare a capirci qualcosa.

La stanza profonda

La stanza profonda, Vanni Santoni Laterza, marzo 2017, ISBN: 9788858127377 Arriva un terzo bimbo, vestito, come gli altri, di un “povero” che non c’era ai tuoi tempi, ché insomma, qualcuno quelli messi peggio li aiutava, e poi la maglietta di mercato o il calzoncino di un cugino fattosi più grande toccavano a tutti e anche il povero vero staccava meno. Questi fanno pure giochi che neanche voi ai tempi, ora hanno legato il nastro di plastica a un cerchio di latta trovato chissà dove e lo fanno vorticare. Giochi da bimbi di Bruegel, da Medioevo.

Tutta colpa delle leggi dell’amore

Mentre torna in libreria con Il ministero della suprema felicità, rileggiamo Il dio delle piccole cose, romanzo d'esordio di Arundhati Roy e Booker Prize 1997 Il dio delle piccole cose, Arundhati Roy Guanda, collana: Le bussole, 1997, trad. Chiara Gabutti, ISBN: 978-8823510142 E se invece qualcuno di noi sognasse di creare una società a cui le persone hanno voglia di appartenere? O una alla quale le persone non sono costrette ad appartenere? Se qualcuno di noi non avesse sogni colonialisti e imperialisti? Se invece sognasse la giustizia? Sarebbe forse un reato?

La ragazza che sapeva troppo

La ragazza che sapeva troppo, M.R. Carey  Newton Compton Editore, 2015, traduzione di  Moro, Perugini e Rodotà, ISBN: 978-8822709165 Esiste una categoria di libri – e in generale di qualsiasi media – la cui unica funzione è quella di intrattenere il pubblico e di far passare qualche ora immersi in un mondo separato dalla realtà di tutti giorni. Una funzione spesso vituperata nel mondo letterario, per cui la scrittura deve essere arte, far pensare a tutti i costi, ma di cui difendo e difenderò sempre l’importanza. Certe volte abbiamo bisogno di spegnere un po’ il cervello. Ecco, La ragazza che sapeva troppo fa parte proprio di questa categoria, e svolge la sua funzione egregiamente.

Uno zaino, un orso e otto casse di vodka

Uno zaino, un orso e otto casse di vodka, di Lev Golinkin Baldini&Castoldi, 2017, collana: Romanzi e racconti, trad.: S. Travagli, ISBN: 978-8868528027 Due storie con lo stesso protagonista. Due storie che si intrecciano: quella di un bambino ebreo che fugge con la sua famiglia dall’Ucraina durante gli ultimi mesi dell’Unione Sovietica e quella del bambino cresciuto negli Stati Uniti che, dopo aver fatto di tutto per dimenticare il suo passato, si mette alla ricerca delle sue radici in giro per l’Europa.

Quella bambina in riva al mare sono io

Suzy Lee è in questi giorni in Italia per presentare Linee, l'ultimo nato di una collezione imperdibile firmata Corraini. In attesa di "leggerlo", ci tuffiamo ne L'onda. L'onda, Suzy Lee Corraini, 2008, ISBN: 9788875701468 La bambina in riva al mare disegnata da Suzy Lee siamo tutti noi. Le bambine e i bambini di oggi, quelli che siamo stati o siamo ancora e i tanti che, per mille motivi, quell'onda se li porta o la stanno ancora aspettando.

Skellig

Skellig, David Almond Salani, 2009, ISBN: 978-8862560429

Un giorno una famiglia si trasferisce in Falconer Road. Ci sono ancora un po' di lavori da fare nella nuova casa: il giardino è un disastro e il garage è vecchio, sarebbe da buttare giù. È appena arrivata una bambina in famiglia, ma è nata prematura e la sua vita è a rischio. La madre è in ospedale con la bambina, a cui non è ancora stato dato un nome. Il padre si divide tra l'ospedale e la nuova casa, dove spesso Michael, ometto dodicenne, resta solo. La vicina di casa di Michael, Mina, è una ragazzina sui generis, che salta sugli alberi e non va a scuola: studia a casa, con sua madre, e ama William Blake. I due, inevitabilmente, diventano amici e compagni d'avventura.

I Cappuccetti di Munari

Chi l’ha detto che Cappuccetto deve essere per forza rosso? Cappuccetto può essere anche giallo, verde o bianco, o almeno questi sono alcuni dei colori in cui Bruno Munari (artista italiano, 1907-1998) ha declinato la favola che tutti noi conosciamo. Giochi di parole e di colori riempiono le pagine di questi bellissimi albi illustrati. Cappuccetto Verde è… verde. Ha come amica una ranocchia, verde, beve tè alla menta che, si sa, è verde e vive in mezzo ad un prato...

Trilogia del Silo: Wool

Wool, Hugh Howey BUR Rizzoli, collana: bestBUR, 2015, prima edizione: Fabbri, 2013, ISBN: 978-8817080651 Finalmente un incubo distopico che toglie il fiato. In tutti i sensi. La fantascienza è piena di romanzi ambientati in scenari post-apocalittici. Ma pochi di questi libri hanno la potenza narrativa di Wool. In un futuro del quale non sappiamo niente, se non che l’aria è diventata tossica ed è in grado di uccidere quasi istantaneamente chiunque la respiri, i pochi esseri umani superstiti sopravvivono rinchiusi in un gigantesco silo sotterraneo. Quale tipo di catastrofe li abbia condotti lì, ci è ignoto.

Questo libro fa di tutto!

Questo libro fa di tutto, Silvia Borando Minibombo, 2017, ISBN: 9788898177318 Per voi bambini che adorate passare i pomeriggi seduti senza muovere un muscolo la lettura di questo libro è altamente sconsigliata. E tu che pensi che i libri siano noiosi e fatti solo per leggere, ti dovrai assolutamente ricredere.

La pulce nell’orecchio di William Saroyan

Lo zio del barbiere e la tigre che gli mangiò la testa, di William Saroyan, illustrazioni di Fabian Negrin Orecchio Acerbo, 2017, ISBN: 9788899064532

La casa editrice Orecchio Acerbo ha pubblicato una nuova collana: Pulci nell'orecchio. La collana raccoglie racconti che parlano di infanzia, scelti tra racconti a volte dimenticati di autori classici. Tutti i libri sono arricchiti dalle illustrazioni di Fabian Negrin, che è anche il curatore della collana. Al momento i titoli sono tre: Rex, di D. H. Lawrence, Canituccia, di Matilde Serao, e Lo zio del barbiere e la tigre che gli mangiò la testa, di William Saroyan.

La Merla va in Francia e conquista le quartier parisien du Marais

Il femminicidio esce dalla palude: il picaresco romanzo della bolognese Caterina Cavina viene tradotto Oltralpe da una piccola casa editrice La merla, Caterina Cavina Editore italiano: B.C. Dalai editore, 2010, ISBN: 9788860738127 Tutti la conoscono per Le ciccione lo fanno meglio (oltre 35mila copie vendute nel 2008 e un seguito nel 2013) – ma, per chi scrive, Caterina Cavina era la cronista di nera per antonomasia. Curiosa e testarda, era capace di sporcarsi le mani e di scavare all'infinito per approfondire una notizia, anche la più piccola.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy